lunedì 30 dicembre 2013

McDonald's - Consigli per la dieta, rigorosamente riservati ai dipendenti

Consigli sulla salute McDonald's
consigllie per la dieta dipendenti McDonald photo Screen20shot202013-12-2320at2010150720AM.pngSu un sito riservato ai propri dipendenti, il gigante degli hamburger mette in guardia contro cibi grassi e zuccherati. Incredibile!
 
Come fa Ronald McDonald, il famoso clown e mascotte del gigante americano, per mantenere la linea? Beh, segue il consiglio del suo datore di lavoro. 
Suggerimento: evitare hamburger gocciolanti salsa e formaggio! 

 photo 29698909.jpgSul suo sito intranet, McDonald, infatti, dà consigli ai suoi dipendenti sulla dieta da seguire.
Sorprendente! Piuttosto che vantare la qualità dei suoi prodotti, il re del cibo spazzatura mette in guardia contro i mali del cibo troppo grasso e troppo dolce. Spinge, insomma, a sostituire gli alimenti grassi, che non sono sani, con prodotti alimentari come frutta e verdura. E per essere sicuri che il messaggio è capito, il suggerimento è accompagnato da un disegno di una grande linea rossa a strisce dove si possono vedere hamburger, patatine fritte, Coca-Cola. In altre parole, da evitare, il vassoio tipo McDonalds.

Progettati da una società specializzata nelle diete, questi suggerimenti, "per evitare di ingrossare" e "rimanere in forma" non si ferma qui. Così, si può leggere sul sito: "Cheeseburger e patatine fritte non sono una buona scelta. Meglio mangiare un panino con insalata". «E per chiarire che non possiamo fare a meno di mangiare al McDonald (!), È meglio consumare "un hamburger con una sola bistecca, senza formaggio o salsa". Naturalmente, evitare altri integratori come pancetta e maionese. 
  
Questo elimina molti dei panini offerti dalla catena. Più in generale, il sito interno rileva inoltre: 
"I fast food sono veloci, non troppo costosi e alternativi alla cucina casalinga. Benchè pratici ed economici quando si dispone di un tempo limitato, i fast food sono in genere distributori di prodotti ad alto contenuto calorico, grassi, ricchi di contenuti grassi saturi, zuccheri, sale e possono causare sovrappeso". 

Seguire, insomma, i dettati del buon senso. McDonald offre diversi strumenti online che permettono ai dipendenti di calcolare in pochi istanti "il vostro peso ideale", "i vostri bisogni nutrizionali" e "il numero di calorie bruciate, se piantate fiori o falciate il prato"
In breve, far ingrossare i clienti è un conto, avere dei dipendenti in forma per servirli è un altro.
p.s. il sito cui mi riferisco in questo post è momentaneamente sospeso e irraggiungibile.
__________________
Vedi

CNBC: Messaggi sul sito dipendenti fast food McDonald
CNBC: Messaggio rimosso sul sito dipendenti fast food McDonald
CNBC: McDonald rimuove sito dopo la vicenda 'dieta'

domenica 29 dicembre 2013

Dal 1° Gennaio cannabis libera nei 'coffee shop' americani

Gli Stati Uniti si preparano ad aprire i "coffee shop" 
http://www.travelblog.it/post/117585/marijuana-legale-in-colorado-coffee-shop-aperti-a-denver-ecco-lelencoGli estimatori di cannabis, in trepida attesa, contano le ore prima dell'apertura delle prime 'bancarelle' di marijuana ricreativa.

Dal 1° gennaio la marijuana per scopi puramente ricreativi sarà ammessa nei "coffee shops" degli Stati Uniti, più esattamente negli stati di Washington e Colorado. 

Sperando di fare da battistrada a molti altri stati, i coltivatori di cannabis si fregano le mani, mentre le autorità sono ansiose di raccogliere la loro prima tassa su questo nuovo business - almeno nella sua forma legale. 

http://www.telluridebc.com/Alcune società offrono anche gite già organizzate, puntando sulla massa prevista, per l'occasione, nello Stato di Washington e dei turisti sulle piste sciistiche del Colorado.  

Entrambi gli stati hanno legalizzato l'uso della cannabis per scopi ricreativi con un referendum lo scorso novembre, ma la normativa, appunto, entrerà in vigore il 1° gennaio 2014. 

"La novità di per sé attrae persone da tutte le parti", dice Adam Raleigh, fornitore di cannabis della Telluride Bud Company
"Ci sono persone che verranno in macchina da Texas, Arizona e Utah, solo per essere parte della storia. 
Negli ultimi mesi, ho ricevuto ogni giorno da quattro a sei-mail, e tra cinque e dieci telefonate da persone che mi chiedono per i dettagli della legge e il momento migliore per combinare le vacanze di sci e cannabis", assicura. 
La cannabis per uso medico è già legale e regolamentato in 19 stati del paese e, nella maggior parte di questi, i consumi per fini ricreativi non sono considerati un crimine. Ma gli stati del Colorado e Washington hanno compiuto un ulteriore passo avanti con la creazione di un sistema in cui gli enti locali sorvegliano la coltivazione, distribuzione e commercializzazione di erba per il bene dei consumatori, facendo spargere un aroma di "coffee shop" olandesi sul West americano. 

Il mercato è enorme: secondo la società di ricerche di mercato ArcView, l'aumento delle vendite legali di cannabis si aggira intorno al 64% tra il 2013 e il 2014, da 1,4 miliardi a 2,34 miliardi di dollari.

sabato 28 dicembre 2013

Scompare per sempre la professione di scrivano

A Mumbai, il tramonto degli scrittori pubblici

End of an era. Stop. India scraps the telegram. Stop. In India, gli scrivani pubblici non sono più il trait d'union tra città e campagna come una volta. The Economic Times traccia il ritratto di Shakil Ahmed, uno degli ultimi scrivani pubblici di Mumbai (India, già Bombay). 


Per 40 anni, ha decriptato la posta degli analfabeti o scritto lettere per loro. Oggi, il boom della telefonia mobile e dei bonifici bancari hanno completamente cambiato la sua professione. 

Mentre l'analfabetismo riguarda ancora un quarto di indiani, il 40% della popolazione totale è ora dotato di telefoni cellulari.

Indian Telegraph receipt dated somewhere around 1900-1904. Image from public domain via Wikimedia Commons.Quando iniziò, Shakil, aveva 14 anni. Nell'ultracentenario ufficio postale in cui lavorava, vi erano impiegati circa venti scrivani pubblici che hanno fornito un vero e proprio servizio pubblico. 

Lo scorso luglio, gli ultimi uffici telegrafici della società società indiana hanno chiuso dopo 163 anni di servizio
Oggi, i vetusti uffici rivestiti di una patina di legno si limitano ad accogliere gli anziani, che hanno bisogno di assistenza nella compilazione dei moduli. Il resto del tempo, Shakil deve imballare pacchi. 
Padre di cinque figli, guadagna 200/400 rupie al giorno, l'equivalente di 2-6 euro. Questo è sufficiente per sfamare la sua famiglia, è consapevole che la sua professione non sopravviverà alla sua generazione, i suoi colleghi più giovani hanno già convertito il loro lavoro nei settori di telefono o Internet.
leggi su The Economic Times
______________

venerdì 27 dicembre 2013

Le orde dei saccheggi - I clienti d'albergo ed i loro immancabili furti

I viaggiatori non esitano a rubare gli oggetti nelle stanze dove hanno soggiornato. 
Alcuni addirittura arraffano le batterie del telecomando o le lampadine

I clienti riconoscono spudoratamente di rubare nelle camere degli hotel. A livello globale, il 65% ammette di aver già preso oggetti da una struttura alberghiera che lo ha ospitato, lo ha riferito lunedì scorso TripAdvisor, il sito di viaggi più grande del mondo. 

Alcune persone credono che asciugamani, lampadine o un tavolo, che si trovano nella loro stanza sono a loro disposizione, come shampoo o sapone.... Li vedono come souvenir, dicono alcuni albergatori. 

L'indagine su viaggiatori provenienti da 29 paesi, che hanno utilizzato Trip Advisor per scegliere l'hotel, mostra anche le differenze di comportamento basate sulla nazionalità. Se gli americani ammettono di aver portato gli asciugamani, i danesi dei libri, i cinesi dicono di rubare orologi, lampade e persino tappeti. Il Los Angeles Times scrive che negli Stati Uniti i furti in hotel costano 100 milioni di dollari all'anno. 

I clienti sono consapevoli del fatto che alcuni elementi possono difficilmente essere considerati come "souvenir". Alcuni di loro quindi evitano di parlarne. Istituti di indagine francesi, per esempio, stimano nel 12% il numero di asciugamani rubati, mentre solo l'8% dei viaggiatori ammette di averne preso almeno uno. Per quanto riguarda le lampadine fluorescenti e batterie di telecomando, nessun cliente ammette di rubarli. Tuttavia, ne scompaiono dal 2% al 4% delle camere. La spiegazione di questo silenzio? I clienti sanno che non possono esibire una lampadina o batteria come ricordo ai loro amici.

giovedì 26 dicembre 2013

Un altro bel regalo di Natale: 5.000 films liberi e di pubblico dominio, da scaricare


Internet ArchiveSe siete in vacanza, ecco quel che potete fare. Il collegamento è un po 'datato', ma è Natale, così non morirete di fame. 
Golem13, il sito, ha una piccola selezione dei suoi film preferiti portato alla luce dal prezioso Archive.org (date un'occhiata). Il sito americano permette di scaricare un sacco di video e, in particolare, 5.000 lungometraggi, ormai, di pubblico dominio. 
Piccolo inconveniente: I sottotitoli non vengono consegnati con i video, ma ragazzi, c'è ancora tempo per imparare a parlare inglese.

Vedi anche
https://archive.org/details/movies

mercoledì 25 dicembre 2013

Sossio Banda - intervista - Un bel regalo di Natale

Un Natale con il nostro Fancesco Sossio. 
Amico ed artista di grande talento. Sul sito Bloogfolk Magazine, oggi, la sua intervista a cura di Daniele Castellini. La storia della BANDA, la sua evoluzione, la sua produzione, raccontate in una pagina da leggere tutta.

L'incipit dell'articolo: 

Realtà consolidata dalla world music italiana, La Sossio Banda, nel corso del suo percorso artistico ha coniugato le sonorità del mediterraneo con la tradizione delle Murge, la loro terra di origine. Il loro nuovo album “Sugne” rappresenta il lavoro della raggiunta maturità, caratterizzandosi non solo per l’uso del dialetto, ma anche per un attenta ricerca sonora che li vede confrontarsi anche con un quartetto d’archi, un orchestra e una banda di paese. Abbiamo intervistato Francesco Sossio, per approfondire insieme a lui la genesi del disco e i temi trattati, senza tralasciare la ricerca sulle sonorità e i progetti futuri. ...
Tutta l'intervista su

martedì 24 dicembre 2013

CHIEDIAMO INFINE AL SINDACO VALENTE UN GESTO DI AMORE VERSO LA CITTA': LE DIMISSIONI IMMEDIATE.

COMUNICATO STAMPA del 23/12/2013
ric. mailbox 24/12/2013 ore 09:30

consiglio comunale 2013Si assiste all'ennesima figuraccia di questa amministrazione che non ha il numero legale per consumare un consiglio comunale.
 
Eppure all'ordine del giorno del Consiglio comunale erano iscritti punti importanti per la Città.

 
In particolare, quello delle famose "case bianche" finalmente giunto ad una conclusione positiva.

 
Vi era il punto relativo al rinnovo del consiglio di amministrazione della Fondazione "Ettore Pomarici Santomasi", scaduta da tempo e con un consiglio dimezzato.

 
Vi era il punto relativo al "piano paesaggistico territoriale regionale" che laddove non affrontato rischia di paralizzare il comparto dell'edilizia nella nostra Città per i prossimi dieci anni.

 
Vi era il punto relativo alla modifica del regolamento edilizio per consentire attività commerciali ed artigianali negli scantinati del nostro centro storico.

 
Valente e la sua maggioranza, invece, continuano a giocare, senza avere una idea chiara di sviluppo della Città.

 
Sono mesi che questa amministrazione è in crisi; sono mesi che questa amministrazione rincorre i "mal di pancia" di molti suoi consiglieri comunali; sono mesi che questo Sindaco accontenta con il piccolo clientelismo i consiglieri col mal di pancia.

 
Invece di prendere atto del fallimento politico ed amministrativo della sua scassata maggioranza, continua a fare finta di nulla e a dare in pasto alla nostra comunità feste e festicciole, sagre e concertini.

 
Intanto centinaia di nostri concittadini oggi affollano gli uffici del Comune con in mano le cartelle della TARES per un balzello in molti caso non dovuto, poiché sbagliato.

 
Chiediamo alla giunta Valente di SOSPENDERE IMMEDIATAMENTE IL PAGAMENTO DELLA TARES e di rinviare il termine di scadenza del medesimo.

 
Chiediamo di rivedere immediatamente il regolamento istitutivo della tassa.

 
CHIEDIAMO INFINE AL SINDACO VALENTE UN GESTO DI AMORE VERSO LA CITTA': LE DIMISSIONI IMMEDIATE.

 
f.to I gruppi di opposizione

___________

Vi invito alla lettura dei prodromi e postumi rispetto a questo comunicato ricevuto alle 09:30 di oggi

da Gravinalife (Antonella Testini)
Maggioranza senza panettone

Tares: palazzo di città concede il rinvio




La Norvegia digitalizza tutti i suoi libri e li rende liberamente disponibili sulle nuvole (CLOUD)

Åpningstider julen 2013
La Biblioteca Nazionale di Norvegia ha preso un'iniziativa che sicuramente provocherà qualche sussulto: digitalizzare tutti i libri, almeno quelli scritti in norvegese, entro il 2025.

Queste centinaia di migliaia di libri saranno poi posti nelle nuvole e accessibili da remoto per chiunque si connetta ad Internet dal territorio nazionale. Non solo le opere della letteratura, ma anche: 
Quotidiani - immagini - suoni - manoscritti - riviste ... 

L'obiettivo dichiarato: preservare e conservare la memoria collettiva Norvegese. Anche se solo libri  senza diritti riservati saranno scaricabili gratuitamente(non solo consultabili), non si sa se questo è sufficiente a rassicurare i librai.

Vedi

Atlantic - Norway Decided to Digitize All the Norwegian Books

lunedì 23 dicembre 2013

Dove eravate domenica o un venerdì 13 - Google ve lo mostra - Tutto ciò è agghiacciante

Dove eravate ieri? o in un giorno qualsiasi
Google può mostrarvelo
Dove eravate Venerdì 13 dicembre alle 9,00? Lo ricordate? Nessun problema, Google è pronto ad aiutarvi a ritrovare la memoria. 

Il servizio esiste (va attivato su Android) e registra tutti i dati di geolocalizzazione e si guarda, al minuto, su una mappa. 
A Mountain View (dove risiede il gigante del Web), si chiama posizione storica («location history»), e lo si può trovare su questa pagina - a condizione di essere collegati al vostro account Google.
__________________
Screenshot di una mia giornata a spasso con il mio caro amico Lello di cui non dirò la data

domenica 22 dicembre 2013

"L'orgasmo come vertigine" - Ieri giornata mondiale dell'orgasmo - 'Ma l'orgasmo fa paura'

Il filosofo Bernard Andrieu ha pubblicato un libro contro corrente. 
In occasione della Giornata mondiale dell'orgasmo, spiega che questa esperienza ha spaventato gli uomini fin dagli albori del tempo.
 
Avrei pubblicato queste note ieri ma ho temuto che scatenassero, data la ricorrenza, orgasmi a catena nella popolazione locale, mi sono, quindi, prudentemente, astenuto.
  'Preparatevi perché alle 12:11, potrete godere'. 
Questa era l'invito di Global Orgasm in occasione della 7a Giornata mondiale dell'orgasmo. L'organizzazione di una coppia di pacifisti americani prometteva di raggiungere il picco del piacere insieme a milioni di altri. Per fare cosa, vi chiederete? Ebbene, secondo Global Orgasm si sarebbe prodotta una energia positiva che si sarebbe diffusa in tutto il pianeta. Né più né meno.

La Peur de l'orgasme De Bernard Andrieu - le murmureAl di là di questa proposta piuttosto comica, l'orgasmo è una questione molto seria. É anche l'argomento di un libro "La paura dell'orgasmo", appena pubblicato da Editions du MURMURE. Il suo autore, filosofo del corpo e professore presso la Facoltà di Sport di Nancy, Bernard Andrieu, ha lavorato su le "esperienze da panico", indotte dall'orgasmo.
"Ciò si verifica all'interno del corpo, come vertigini o dolore estremo, noi non li controlliamo. Sia per l'intensità che per durata. Una volta attivato, va al di là di noi stessi e non siamo in grado di contenerlo, - dice. - Ne abbiamo paura perché noi sperimentiamo ciò che il nostro corpo ci richiede". 
Bernard Andrieu si spinge anche oltre, affermando che l'orgasmo libera dal controllo sociale. Ecco perché è stato così demonizzato negli ultimi secoli. 
"La società è educazione, convenzione, controllo, tatto. L'orgasmo è esattamente l'opposto dovendo acconsentire ad arrendersi, mollare la presa". 
Ma possibile che il piacere spaventi ancora oggi, in un momento in cui basta un clic per ottenere giocattoli sessuali, lezioni di tecnica e altre cure o consigli su miracolose posizioni? 
"Questo è il paradosso: facciamo di tutto per innescare questa esperienza mentre la tecnologia democratizza l'orgasmo. Allo stesso modo, cerchiamo di organizzare il godimento in modo altamente prescrittivo. Tutta la sessualità contemporanea si basa sul controllo e un ideale di comportamento" 
reagisce Bernard Andrieu. Così, vogliamo raggiungere l'orgasmo e godere reciprocamente, ma in tempi e modi specifici.
"Gli individui hanno introiettato regole e tabù sociali. Ciò impedisce loro di scoprire i propri desideri. Essi non provano certe cose, non per scelta, ma perché non sono socialmente corrette. Ancora una volta, l'orgasmo fa paura".
Così il filosofo propone non solo di impararlo e di raggiungerlo, ma anche di attraversarlo e viverlo.

_____
Altri post sull'argomento

sabato 21 dicembre 2013

Sei più 'cervello sinistro o destro' - un test virale con milioni di contatti

cervello
TEST
Sei un cervello sinistro (strategia) o destro (creatività)?
Un test di 30 secondi sul cervello. 

Se voi siete più "emisfero sinistro", siete più adatti al pensiero, alla  strategia, all'organizzazione, se siete invece "emisfero destro" siete molto creativi e l'assetto principale è la vostra immaginazione (personalmente, questo test mi attribuisce il 70% al "cervello destro" e 30% al "cervello sinistro"). 
 
Il test è stato progettato da Leonard Sommer e Gordon Sommer, due fratelli che gestiscono un'agenzia pubblicitaria a Stoccarda, in Germania. Sembrerebbe, questo 'gioco', un éscamotage virale (Forbes) teso soprattutto a far conoscere la loro attività. Bisogna dire, però, che ha funzionato: hanno ricevuto oltre 26 milioni di visite ... Analizzando le risposte, i fratelli Sommer hanno notato notevoli differenze tra le nazioni (Huffington post).

Esempio:
Americani:
Cervello sinistro: 37%
Cervello destro 29%
Bilanciato: 34%.

Tedeschi:
Cervello sinistro: 43%
Cervello destro 24%
Bilanciato: 33%.

venerdì 20 dicembre 2013

Regali di Natale - Come imballare un gatto e metterlo sotto l'albero - Un augurio di Natale


MiniaturaCome mettere un gatto in un pacco senza graffi.
Avete mai provato a confezionare il vostro gattino in carta da regalo? E 'così docile che è un piacere vederlo. Senza nemmeno un miagolio.



Non fraintendete. Il suo padrone non ha alcuna intenzione di sbarazzarsi di lui. Vuole solo avvolgerlo in confezione da regalo di Natale. 
Il gatto di famiglia, da parte sua, è stato pronto a giocare senza brontolare. Chissà se il gattino si troverà sotto l'albero ... 
Beh, non a tutti. 
E' una storia che finisce bene. Un gatto così docile, a questo punto, è un sogno, un augurio di Natale.

giovedì 19 dicembre 2013

Il Pillolo: ricerche avanzate e a buon punto

La pillola contraccettiva maschile
Sperm and BPALa ricerca sulla contraccezione maschile è entrata in una nuova fase grazie agli australiani che sono riusciti a rendere topi maschi infertili bloccando due proteine
I ricercatori australiani sono riusciti a far diventare i topi maschi infertili bloccando la funzione di due proteine Questo segna una nuova tappa nella creazione di una pillola contraccettiva per gli uomini, secondo uno studio pubblicato Martedì 3 scorso. 

I ricercatori della Monash University hanno modificato i geni di topi maschi in modo da bloccare due proteine ​​nelle cellule muscolari che permettono allo sperma di viaggiare attraverso gli organi riproduttivi dell'animale. 

I topi hanno continuato ad essere in perfetta salute e ad accoppiarsi con le femmine, senza che queste ultime avessero dei piccoli. Lo ha detto Sabatino Ventura dell'università con sede a Melbourne. 

La vitalità degli spermatozoi resta inalterata "Abbiamo dimostrato che bloccando allo stesso tempo due proteine​​che permettono l'avanzamento dello sperma durante l'eiaculazione si ha infertilità totale"
ha aggiunto. tutto ciò 
"senza influenzare la redditività a lungo termine dello sperma o la salute generale e sessuale maschile (...). Il muscolo non riceve il messaggio chimico che dice al seme di avanzare".

Lo studio è stato pubblicato negli Stati Uniti dalla rivista specializzata Proceedings della National Academy of Science. Il team di Monash, che ha lavorato in collaborazione con le Università di Melbourne e di Leicester (UK), ora cercherà di riprodurre chimicamente questo fenomeno genetico, che potrebbe portare alla creazione di una pillola contraccettiva maschile in dieci anni.  
"Il passo successivo è lo sviluppo di un contraccettivo orale maschile che è efficace, sicuro e facilmente reversibile", 
ha detto Sabatino Ventura. 

Esistono tentativi precedenti nello sviluppare un contraccettivo maschile con concentrato di ormoni o produzione di sperma disfunzionale, ma questi metodi possono avere effetto sul comportamento sessuale maschile e ridurre o distruggere la sua fertilità a lungo termine. 

Il metodo al quale lavorano Ventura ed i suoi colleghi non è ormonale e non ha alcun impatto sullo sviluppo degli spermatozoi, ha aggiunto il ricercatore intervistato dalla televisione pubblica ABC.

mercoledì 18 dicembre 2013

Nel giorno del Signore è lecito lavorare?

Si può sempre pregare a rotazione

Si può lavorare nel giorno del Signore? Mentre da noi il dibattito si è spento, credo, già da tempo, in Arabia Saudita, ci si interroga sulla preghiera nei negozi. Quel regno è probabilmente l'unico paese al mondo in cui supermercati, farmacie e distributori di benzina, al momento della preghiera, si fermano (vedi ArabNews: Sorry, closed for prayers). 
L'Islam prescrive cinque preghiere quotidiane. Ma, mentre ai vecchi tempi le bancarelle potevano riaprire in un batter d'occhio, non è lo stesso per i grandi centri commerciali dove le pause per la preghiera a volte sono eccessivamente prolungate. 
Il rituale dura tra i cinque e quindici minuti, ma "un sacco di gente ne abusa per prendersie molto più tempo del necessario per tornare al lavoro", afferma il quotidiano di Jeddah, che suggerisce "di pregare a rotazione".

Adempiere ai doveri religiosi non è sempre facile. Nel 2006, la Malesia stabilì il modo migliore per praticare la fede nello spazio. La Stazione Spaziale Internazionale (ISS) ruota 16 volte al giorno intorno alla Terra, il tempo delle cinque preghiere è determinata dal sorgere del sole e dal tramonto. In altre parole, "gli astronauti musulmani dovrebbero recitare le loro preghiere 80 volte in 24 ore", ha evidenziato il Daily Telegraph
Mission Impossible. 
Le Linee guida per praticare i riti islamici a bordo della ISS stabiliscono cinque preghiere in assenza di peso, gli astronauti effettueranno l'ora della preghiera riferendosi al loro punto di partenza da terra - cioè il paese dove il loro razzo è decollato per agganciarsi alla ISS, spiega la rivista Isim.

martedì 17 dicembre 2013

... E se gli emigranti fossero gli europei - 2062: alla ricerca dell'Africa per sfuggire ai disastri d'Europa

Nel 2062, i rifugiati europei sono disposti a morire per entrare Africa.

Questo è lo scenario di una nuova serie keniota di fantascienza.
 
Talvolta i film di fantascienza lasciano presagire lo scenario peggiore quello di Usoni ha una situazione molto realistica. Solo che i ruoli sono invertiti. In Kenya questa serie, prodotta dal regista francese Marc Rigaudis, immagina che le nubi si accumulino in Europa, provocando un'ondata di emigrazione verso l'oasi che l'Africa è diventata. Uomini disposti a rischiare la vita per attraversare il Mediterraneo. Ma non sono somali, eritrei e libici, ma francesi, inglesi o tedeschi.
"Usoni è una serie che racconta la storia di una coppia in fuga dal disastro naturale in Europa per la straordinaria Africa del 2062. Questa è una storia che mette in prospettiva le stesse difficoltà incontrate da alcuni migranti africani che cercano di raggiungere l'Europa e mostra cosa accadrebbe se la situazione fosse invertita", 
lo dice il suo produttore David Ochieng. 

La serie è ancora in fase embrionale. Un episodio pilota è stato presentato Mercoledì 27 novembre presso la United States International University di Nairobi. La sua sceneggiatura è un modo ispirato di accendere i riflettori su persone che vivono in emergenze umanitarie, sono quasi 13 milioni nell'Africa sub-sahariana secondo agenzia Onu per i rifugiati (UNHCR).
__________
Leggilo su
io9.com/kenyan-tv-show
imagines-european-refugees-fleeing-to-africa

lunedì 16 dicembre 2013

INCONTRO-DIBATTITO - “Gestione del servizio di raccolta smaltimento dei rifiuti solidi urbani”. IL CASO ARO BA 4.

Comunicato stampa
INCONTRO-DIBATTITO
SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA'
AD ALTAMURA: 

"Legge regionale num 24 del 20-8-2012:  
“Gestione del servizio di raccolta smaltimento dei rifiuti solidi urbani”. 
IL CASO ARO BA 4.
IL CASO ARO BA 4 photo ILCASOAROBA4.jpg

Mercoledì 18 dicembre alle ore 18.30 presso la sala consiliare del Comune di Altamura discutiamo della legge regionale che introduce nuove norme per i servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani con un particolare focus sui territori compresi dall'ARO BA 4. 
Al dibattito parteciperanno: 

 
Michele Ventricelli - Cons. regionale SEL

Alesio Valente - Presidente ARO BA 4
Lello Rella - Cons. comune Altamura
 
Conclude l’assessore regionale all’ambiente Lorenzo Nicastro.
 
Sono previste comunicazioni di: +
 
Agostino Portoghese Segretario Pd Altamura
Enzo Colonna consigliere comune Altamura
 
Interverranno il Sindaco di Altamura e il Sindaco di Santeramo.

Bari, 16/12/2013
Michele Ventricelli, Consigliere Regione Puglia, Gruppo Consiliare Sinistra ecologia libertà sinliberta.puglia@gmail.com www.ventricelli.com resp. com. 320 5555234

domenica 15 dicembre 2013

Una lettera a Napoleone - Risorto per l'Istituto di statistica


Una lettera all'imperatore arrivata alla stazione di Ajaccio. 
lettera a Napoleone photo lettre-insee-napoleon-bonaparte-decede-1821.jpgEppure è stata inviata nel 2013. 

Bonaparte Napoleon
3, rue Saint-Charles, 
20000 Ajaccio 
è l'indirizzo sulla lettera ricevuta per posta ad Ajaccio, lo riferisce Corse Matin (vedi sotto). La lettera avrebbe potuto essere stata inviata da un soldato al suo imperatore e, nel frattempo, persa per strada, ritrovata alla vigilia di Natale, come in una favola. 
E invece, no! 

In effetti, la lettera proviene dall'Istituto nazionale di statistica e studi economici. Imbucata a Toulouse (Pirenei 2 dicembre 2013) ... E' una lettera al museo Bonaparte, al 1 rue Saint-Charles. In ogni caso la posta è tornata all'Insee, con aggiunta a mano: 
"! Dècèdè en 1821, prière de faire suivre à saint Pierre!"


Un fatto tutto sommato divertente per noi quanto, forse, imbarazzante per altri.
______________
Vedi tutta la storia su Corsematin: 
Napoléon ressuscité par l'Insee
 
Lettre à Napoléon: l'Insee soulève le lièvre d'une auto-entreprise bidon

sabato 14 dicembre 2013

I neologismi di papa Francesco, “El chamuyo de Dios”.


Udienza generale di Papa FrancescoDesideroso di utilizzare un linguaggio semplice e diretto, il Papa Francesco utilizza spesso i termini del lunfardo, oltre che dei propri neologismi. Espressioni che L'Osservatore Romano, il quotidiano del Vaticano, cerca di spiegare.
"Come avrei potuto immaginare 50 anni fa, il più ribelle dei miei studenti scrivere su L'Osservatore Romano, giornale vaticano? Se avessi saputo, non ti avrei fatto passare l'esame ..." 
ha detto Jorge Bergoglio, il Papa, a Milia Jorge di Santa Fe
"Ed io, come potevo immaginare che di lì a 50 anni sarei stato ricevuto da un papa 'neologista' reinventore di Latino, spagnolo, e italiano?
di rimando al papa risponde il suo ex allievo. 

Questo dialogo ha avuto luogo durante un incontro tra i due in Vaticano, un po 'più di due mesi fa. Lì, il Papa Francesco si congratulava per gli articoli di Milia, pubblicati da L'Osservatore Romano, sui suoi argentinismi e neologismi. Appena pontefice, Francesco ha molto sorpreso per le sue azioni, ma ancor più, se fosse possibile, dal suo linguaggio. Non solo ha invitato vescovi e sacerdoti 
"ad essere pastori che sentono le pecore",
ma ha iniziato a usare una specie di argot, di slang, parole di lunfardo (gergo di Buenos Aires e lingua ufficiale del tango) e creato neologismi per sottolineare particolari concetti. 
Quando Francesco ha parlato di primerear [vedi la definizione sotto], molti si chiesero cosa volesse dire, soprattutto in Vaticano. Milia poi scrisse il primo dei suoi articoli per il blog Terra d'America, guidata da Alver Metalli. 
"Tutto questo ha avuto un grande impatto tanto da suggerirmi di continuare a scrivere di ciò che è ormai definito bergoglismo e poi L'Osservatore ha cominciato a pubblicare questi articoli", 
dice Milia. 

Un elenco di parole dice - "balconare", "pescare un'idea", "girare a vuoto", "misericordiare" ... - se ne potrebbero aggiungere molti altri, come "uscire dalla grotta" o "diffidare dei ladri"...
Molti bergoglismi, considerati espressioni del Papa danno filo da torcere ai traduttori e sorprendono tutti, ad eccezione di quelli che già lo conoscevano. 

Più di una volta, Jorge Bergoglio si è scusato per aver usato una parola volgare (da volgo) o popolare. Così, nella sua omelia durante la Messa per l'educazione, nell'aprile 2009, indignato che la droga fosse venduta vicino alle scuole, disse: "Dobbiamo difendere i marmocchi, scusate l'espressione, a volte questo mondo oscuro ci fa dimenticare il nostro istinto di difesa dei marmocchi". 

Ecco perché il padre Javier Klajner responsabile per la pastorale giovanile dell'Arcidiocesi di Buenos Aires, ha detto: "Molto di ciò che ha detto il papa, le sue espressioni, il suo modo di essere, noi li viviamo come realtà". Ricorda che l'ex arcivescovo di Buenos Aires, ha descritto la Vergine come donna della strada. "Devi essere come lei, una donna di strada, e di essere sulla strada", disse ai sacerdoti. 

Libro Nuestra Fe Es Revolucionaria"I bergoglismi sono l'espressione al cento per cento di una catechesi esportata dal papa dall'Argentina, si diffonde nel mondo, non per affermare una identità regionale, ma espressione del fervore missionario", si legge nell'analisi di Virginia Bonard, autore di Nuestra fè es Revolucionaria, una raccolta di omelie e messaggi di Jorge Bergoglio, al tempo in cui era arcivescovo di Buenos Aires. Bonard aggiunge: 

"Il Papa dice di preferire una Chiesa robusta e accidentata (perché assuma dei rischi) ad una chiesa malata, è chiaro che preferisce usare parole e gesticolare assumendosi dei rischi, piuttosto che tenere qualcosa per sè".


Alcune definizioni
  
Secondo Bergoglio questo termine (primerear) viene dal linguaggio calcistico di Buenos Aires. Esso esprime il fatto di prendere l'iniziativa per arrivare primi.
  
"Non balconate la vita, entrare in essa, come ha fatto Gesù". In uno dei suoi articoli, Milia spiega che in lunfardo "balconare" (balconear) si intende guardare da un balcone come spettatore e non da protagonista, senza partecipare a ciò che accade.

Vedi
terredamerica.com
IL GERGO DI FRANCESCO/9. Il “chamuyo” di Dio, seduttore ad oltranza
vaticaninsider.lastampa
Official Vatican Vetwork

venerdì 13 dicembre 2013

La Regione Puglia boccia il programma di esercitazioni militari nel Parco Alta Murgia del COMIPAR - In attesa delle decisioni del Ministero della Difesa

Comunicato stampa a cura  del Cons. regionale
Michele Ventricelli

SERVITU’ MILITARI PARCO ALTA MURGIA: APPROVATO PROGRAMMA ESERCITAZIONE PRIMO SEMESTRE 2014. REGIONE PUGLIA NON DA ASSENSO. 
Questa mattina il COMIPAR, Comitato misto paritetico sulle servitù militari in Puglia, ha approvato il programma delle esercitazioni militari per il primo semestre 2014, relative ai poligoni insistenti nel Parco nazionale dell’Alta Murgia. Pur prevedendo delle importanti riduzioni del numero di giornate di esercitazioni, i rappresentanti della Regione Puglia non hanno dato il loro assenso. In particolare il Consigliere regionale Laddomada si è astenuto mentre il Consigliere regionale Michele Ventricelli ha votato contro, non essendoci nella programmazione delle esercitazioni una necessaria discontinuità con le scelte del recente passato.
Il consigliere Ventricelli nel motivare il suo voto contrario, ha chiesto l'aggiornamento della seduta odierna in attesa degli esiti della trattativa con il Ministero della difesa.
“E’ necessario, ha spiegato Ventricelli che si raggiunga la consapevolezza della inconciliabilità fra le aree protette e le servitù militari. Mi auguro che nella trattativa in corso possa essere condivisa questa consapevolezza di cui si sono fatti interpreti la Regione Puglia, le Comunità locali, il Parco dell’Alta Murgia e le associazioni ambientaliste.
 

Altamura, 13/12/13
Michele Ventricelli
Consigliere Regione Puglia Sinistra ecologia libertà sin liberta.puglia@gmail.com
m.ventricelli@yahoo.it resp.com. 320 5555234

L'omosessualità rimane un reato - residuo di una legislzione britannica - Pene sino a 10 anni di reclusione

La Corte Suprema dell'India, mercoledì ha confermato la legge, ereditata dalla legislazione britannica, stabilendo che l'omosessualità è un reato.
National Akali Dal activists hold placards and shout slogans during a protest against an Indian court ruling to decriminalise gay sex in New Delhi on July 5, 2009
La Giustizia indiana mantiene, dunque, la legge che criminalizza l'omosessualità. La Corte ha, infatti, annullato una sentenza emessa da un tribunale di Nuova Delhi nel 2009 che depenalizzava le relazioni tra adulti consenzienti dello stesso sesso. 

I giudici rinviano la questione al Parlamento perchè legiferi su tale argomento. Tale decisione ha avuto l'effetto di una doccia fredda per i sostenitori dei diritti dei gay. 

L'Alta Corte della capitale indiana aveva considerato nel 2009 che l'articolo 377 del codice penale del 1860, che criminalizza le relazioni omosessuali consensuali, in particolare la sodomia fosse una "violazione dei diritti fondamentali" della Costituzione. 

La Corte Suprema questa volta ha deciso diversamente, giudicando questo articolo in conformità con la Legge fondamentale. Ma "Spetta al Parlamento di legiferare su questo tema". Così si è espresso il giudice GS Singhvi nella sua decisione di mercoledì. 

La decisione della Alta Corte di Delhi è stata contestata da diversi gruppi religiosi del paese, in particolare religiosi musulmani e cristiani, che avevano presentato ricorso alla Corte Suprema. 

"Il legislatore dovrebbe prendere in considerazione la rimozione di questa parte della legge in conformità con le raccomandazioni dell'avvocatura generale", ha detto il giudice GS Singhvi. 

Finora, il diritto penale ha definito il comportamento omosessuale "contro natura", punibile con una multa e dieci anni di reclusione. 

Anche se la legge viene raramente applicata, le associazioni che difendono i gay si lamentano di molestie, intimidazioni anche da parte della polizia. 

Members of the lesbian, gay, bisexual, transgender (LGBT) community and supporters attend the 5th Delhi Queer Pride parade in New Delhi on November 25, 2012. "Questa è stata una decisione del tutto inattesa da parte della Corte Suprema. Questo è un giorno nero per la comunità gay" ha dichiarato Arvind Narayan, avvocato dell'associazione per i diritti dei gay Alternative Law Forum. "Siamo molto arrabbiati contro questa decisione retrograda della Corte", ha aggiunto. 

Amnesty International ha dichiarato in un comunicato che la decisione è stata "un duro colpo per i diritti alla parità, la dignità e la privacy delle persone". Questa sentenza "riporta l'India indietro di parecchi anni contro il suo impegno di proteggere i diritti fondamentali", ha detto G. Ananthapadmanabhan, direttore esecutivo della ONG in India.

giovedì 12 dicembre 2013

Il cervello umano ha un sesso? - Per la prima volta i tracciati del pensiero dei due sessi

Ebbene Sì, il cervello ha un sesso.
Chiedete ad un uomo di versare il caffè quando è al telefono. Lui metterà una metà dei suoi compiti da parte. Mentre lei, senza problemi, lo farà contemporaneamete magari durante la lettura di sue e-mail. E' questo un Cliché?

A study of brain networks , using diffusion tensor imaging, shows increased connectivity from front to back and within one hemisphere in males (upper) and left to right in females (lower). Ragini Verma, Proceedings of National Academy of SciencesBeh, no, secondo un nuovo studio, dopo la scansione del cervello di 949 persone (521 donne e 428 uomini), tramite uno scanner per vedere come funziona. Esso mostra che il cervello di uomini e donne sono "cablati" molto diversamente, confermando una serie di stereotipi. 
"I risultati mostrano connettività nel cervello con notevoli differenze nell'architettura che contribuiscono a fornire una potenziale base teorica all'ipotesi secondo cui gli uomini eccellono in alcuni compiti ed in altri donne",
lo afferma Ragini Verma, professora (direbbe un'assessora) di radiologia presso l'Università della Pennsylvania e autrice principale di questo lavoro. 

Questione di connessioni, dunque. Questo significa forse che le donne hanno più talenti che gli uomini per aspirare, risolvere i conflitti o leggere una mappa a testa in giù? Lo studio sembra non brilli in precisione. Tuttavia, la studiosa, ci dice, senza batter ciglio, che gli uomini sono più veloci e le donne più probabilmente multitasking (per usare un termine oggi abusato ma efficace, diciamo pure, anche, versatili). In particolare, le immagini mostrano gli uomini con maggiori connessioni neuronali tra la parte anteriore del cervello, sede del coordinamento dell'azione, e la parte posteriore, dove il cervelletto assolve la funzione importante per il coordinamento. Le immagini mostrano anche un gran numero di connessioni in entrambi gli emisferi cerebrali. 
"Questa connettività suggerisce che il cervello maschile è strutturato per facilitare lo scambio di informazioni tra il centro di percezione e di azione", 
osserva la Verma. Nelle donne, i collegamenti riguardano l'emisfero sinistro, dove risiedono la capacità di analizzare ed elaborare le informazioni, con l'emisfero destro, al centro di intuizione e creatività. 
In breve, per i ricercatori, non vi è alcun dubbio che gli uomini e le donne siano fatti per lavorare in modo diverso. Le conclusioni non sono però quelle che potremmo facilmente e sommariamente dedurre ci pensa, tra gli altri, Catherine Vidal, neurobiologa presso l'Institut Pasteur: 
"Ragazzi e ragazze non sono programmati per agire in modo diverso, imparano. Il 90% delle connessioni neuronali si costruiscono dopo la nascita, vengono apprese. L'ambiente in cui vive il bambino è sessuato, dal decoro della stanza, ai suoi vestiti o i suoi giocattoli. E' l'interazione con la famiglia, gli ambienti sociali e culturali che guiderà lo sviluppo di determinate competenze e contribuirà a plasmare i tratti della personalità". 
Filmato SKY NEWS
D'altronde, nello studio della Pennsylvania, un'osservazione va in questa direzione, poiché i ricercatori hanno osservato che c'erano poche differenze nella connettività cerebrale tra i sessi in bambini di età inferiore a 13 anni. Non è che dai 14-17 anni diventano più pronunciati.

mercoledì 11 dicembre 2013

Soggiornare in una bidonville - Lo propone una catena di hotel di lusso - Vacanze da poveri ricchi


Una catena di hotel di lusso offre ai propri clienti di dormire per più di 80 dollari in una catapecchia per vivere una vera esperienza sudafricana. Clamore nei media.

Fa scandalo la proposta di hotel di lusso in Sud Africa, Buks Westraad, proprietario dell'Emoya Hotel & Spa propone ai propri clienti il soggiorno in una "falsa" bidonville, lo rivela Le Monde. Indovinate con quale obiettivo? Sperimentare una vera esperienza sudafricana.

In un paese dove 12 milioni di persone vivono in baraccopoli vere, il solo pensiero fa urlare allo scandalo. Pensate, più di cinquanta clienti facoltosi hanno già prenotato per dormire in "Shanty Town" o in baracche di lamiera ondulata. Naturalmente con WiFi.

"Fate l'esperienza di una notte in una bidonville senza rischi per la sicurezza", 
vanta la campagna di comunicazione, prima di aggiungere: 
"Questa è l'unica baraccopoli al mondo dotata di riscaldamento a pavimento e una connessione internet!"
Per una esperienza "più realistica", i servizi igienici, a secco, si trovano all'esterno delle camere. Costo 82 dollari per cliente "avventuroso", quasi la metà dello stipendio medio di un sudafricano. 
Questo hotel "insolito" non è nuovo, ma è balzato agli onori della cronaca questi giorni in Sud Africa.